Sbattitore Elettrico

Se ti stai chiedendo come scegliere lo sbattitore elettrico, probabilmente è perché ti sei stufato di montare creme, maionese e zabaione col sudore della tua fronte e con la forza bruta delle tue braccia. Oggi, infatti, questo elettrodomestico risulta essere fondamentale in qualsiasi cucina che si rispetti, il mercato, però, mette a disposizione talmente tanti modelli che non è mai facile e scontato scegliere quello giusto per le tue esigenze.

Questo sia per una questione di prezzo, che ovviamente per una questione di prestazioni, alcuni sbattitori elettrici sono infatti molto avanzati e vengono quotidianamente utilizzati dai cuochi professionisti nelle cucine dei ristoranti e delle pasticcerie, mentre altri sono meno costosi e più adatti ad una cucina casalinga senza troppe pretese. In ogni caso, uno sbattitore elettrico è sempre in grado di dare una mano fondamentale quando cuciniamo, perché dimezza i tempi di montatura e ci permette di creare e di preparare qualsiasi tipo di impasto dolce o salato. Vediamo dunque tutti gli elementi che dovrai considerare quando deciderai di scegliere lo sbattitore elettrico.

Prima di vedere nel dettaglio ogni singola caratteristica dello sbattitore elettrico, e le principali differenze che separano quelli semplici da quelli avanzati, ti potrà essere utile una panoramica generica sulle tipologie di sbattitori che potrai scegliere. Innanzitutto, dovrai sempre considerare la potenza del motore e acquistare un elettrodomestico che faccia al caso tuo. Oltre al motore, dovrai poi considerare le funzioni di sbattitura e la presenza di accessori come la ciotola assemblata o i diversi tipi di fruste. Infine, anche la praticità di utilizzo dello sbattitore dovrà essere adeguata alle tue esigenze, e magari anche al luogo dove cucini.

Prestazioni dello Sbattitore Elettrico

Le prestazioni di uno sbattitore elettrico, come sicuramente avrai già intuito, dipendono direttamente dalla potenza del motore, un elemento fondamentale, che devi sempre considerare quando cerchi di capire come scegliere lo sbattitore elettrico. Risulta essere proprio dalla quantità di watt del motore che dipende non solo la quantità di ingredienti che potrai sbattere, ma anche la durata della sbattitura. Inoltre, i motori più potenti sono in grado di lavorare ingredienti anche solidi, mentre quelli meno potenti si fermano ovviamente ad alimenti liquidi o semi liquidi. Da questo punto di vista, sul mercato potrai trovare sbattitori elettrici con motori dai 150 watt ai 450 watt, ovviamente più la potenza del motore sale, più il prezzo si fa impegnativo.

Infine, quando compri uno sbattitore elettrico fai sempre attenzione alla confezione e al libretto di istruzioni, non è infatti detto che un motore potente possa garantirti prestazioni identiche ad un modello dalle caratteristiche similari. In altre parole, è proprio sul libretto di istruzioni che potrai trovare informazioni importanti quali il tempo massimo di utilizzo, la quantità di alimenti che puoi sbattere, e tutte le indicazioni più utili per utilizzare il tuo sbattitore senza per questo rovinarlo.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3
OffertaPiù venduti - Posizione n. 4

Funzionalità dello Sbattitore Elettrico

La potenza del motore non è ovviamente l’unico elemento che dovrai considerare quando pensi all’acquisto di uno sbattitore elettrico. Anche perché, come sicuramente saprai, è importante avere a disposizione le funzioni più adatte per preparare i tuoi piatti in tempi brevi ma senza sacrificare la qualità.

Le funzioni di uno sbattitore elettrico possono essere numerose, e dipendono dal modello e dal costo dell’elettrodomestico. Le principali sono tre, la velocità, la funzione turbo ed il funzionamento.

Per quanto concerne la velocità, è assolutamente fondamentale che lo sbattitore elettrico ti dia la possibilità di regolarla in base alla densità degli ingredienti, in questo modo, avrai la certezza di poter personalizzare la velocità di sbattitura in base quello che stai preparando, e alla sua consistenza. In questo senso, noi ti consigliamo di scegliere uno sbattitore che abbia un minimo di 3 velocità impostabili.

La funzione turbo non è poi tanto diversa dalla velocità, diciamo che è una sorta di quarta modalità che, se impostata, aumenterà a dismisura la rotazione delle fruste. Ovviamente questa opzione può essere utilizzata solo per pochi secondi, in quanto surriscalda parecchio il motore dello sbattitore e può anche causare guasti irreparabili, se prolungata. Il turbo serve a sbattere e sciogliere i grumi più consistenti, come nel caso di composti a base di farina, oppure quando aggiungi dei pezzetti di burro. In ogni caso non devi temere, questa velocità ha una funzione di blocco che ti impedirà di utilizzarla più del dovuto.

Infine, le opzioni di funzionamento. Da questo punto di vista potrai scegliere uno sbattitore elettrico a funzione continua o a funzione a impulsi. La differenza è piuttosto semplice da intuire, il pulsante di funzione continua ti permette di attivare lo sbattitore elettrico e di farlo frustare in automatico, senza che tu debba fare altro. Al contrario, il pulsante di funzione a impulsi consente di personalizzare la sbattitura tenendolo premuto fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Noi consigliamo di acquistare uno sbattitore elettrico che sia dotato di entrambi i pulsanti, nel caso invece desiderassi qualcosa di economico, meglio scegliere per uno sbattitore a funzione a impulsi per i preparati leggeri e veloci. Al contrario, lo sbattitore con funzione continua è ideale per composti molto più complessi, come per esempio la pasta per la pizza, in questo caso, assicurati che lo sbattitore elettrico sia anche dotato di ciotola.

Struttura dello Sbattitore Elettrico

Sul mercato esistono essenzialmente due tipi di sbattitori elettrici, almeno da un punto di vista della struttura, lo sbattitore dotato solo di motore, frusta e scocca in plastica, e lo sbattitore che include anche la presenza di una ciotola in metallo somigliante ad una classica planetaria, ma più piccola.

Gli sbattitori elettrici tradizionali sono delle soluzioni intelligenti, nel senso che sono molto più agili da utilizzare e possono essere conservati nei cassetti perché occupano poco spazio, raramente pesano più di 1 chilo, e in genere sono quelli dal prezzo più ridotto. Gli svantaggi sono dovuti al fatto che dovrai per forza di cose reggerlo tu senza supporti, e dunque non sono ideali per preparazioni molto lunghe. Inoltre, questi sbattitori ti costringono anche a scegliere delle ciotole adatte alla profondità delle fruste, dato che queste potrebbero sbattere contro il metallo e dunque graffiarlo.

Gli sbattitori elettrici con ciotola incorporata, invece, sono quelli che il più delle volte vengono utilizzati nelle cucine professionali. Questo significa che presentano prezzi alle volte più alti, e che sono difficili da conservare perché occupano molto spazio. Di contro, i vantaggi a livello culinario sono davvero elevati, innanzitutto presentano un supporto che non ti costringerà a reggerli per il tempo necessario alla lavorazione del composto. Inoltre, essendo dotati di ciotola sono elettrodomestici del tutto autonomi ed indipendenti, di fatto, tu devi solo spingere il pulsante. Infine, il corpo dello sbattitore può essere separato sia dal supporto che dalla ciotola, questo significa che potrai utilizzarlo anche come sbattitore tradizionale, nel caso dovessi lavorare composti più leggeri e malleabili, e per pochi minuti.

Accessori dello Sbattitore Elettrico

Quando acquisti uno sbattitore elettrico con ciotola, assicurati che questa sia davvero realizzata su misura per lo sbattitore, nel caso degli sbattitori più economici, spesso la ciotola montata non permette alle fruste di raggiungere il fondo o i lati del contenitore in alluminio, causando una montatura disomogenea. Da questo punto di vista, i migliori sbattitori elettrici professionali sono dotati di una ciotola leggermente inclinata che ruota su se stessa, sfruttando la forza centrifuga per permettere alle fruste di raggiungere tutto il composto. Evita, se puoi, le ciotole in plastica.

Per quanto riguarda gli sbattitori tradizionali, dovrai invece considerare la qualità e la tipologia delle fruste, spesso, infatti, il migliore vantaggio di questi elettrodomestici è la possibilità di potere contare su un set di fruste per diverse esigenze. Abbiamo la frusta a filo, dotata di una struttura romboidale vuota al centro, e la frusta a spirale, molto più robusta e progettata per lavorare paste complesse come quella della pizza. Innanzitutto è necessario che le fruste siano intercambiabili, non devono dunque essere fisse, perché ti impedirebbero di sostituirle, ed è meglio che sia presente un pulsante di espulsione. In caso contrario, estraendo manualmente la frusta potresti danneggiare il corpo dello sbattitore elettrico. Infine, il materiale, acquista sempre e comunque fruste realizzate in acciaio Inox, di qualità decisamente superiore alle altre.

Praticità dello Sbattitore Elettrico

L’ultimo fattore che devi considerare quando ti chiedi come scegliere lo sbattitore elettrico, è la praticità di utilizzo, potresti infatti avere tra le mani uno sbattitore potentissimo, ma se sarà scomodo da usare ti stancherai presto e non avrai risolto nulla. Da questo punto di vista, l’impugnatura è l’aspetto più importante, assicurati che sia ergonomica e dotata di una protezione in gomma, così da poterla tenere saldamente fra le mani anche se le avrai unte o bagnate. Inoltre, alcuni modelli sono anche dotati di piccoli piedini che ti consentono di posare lo sbattitore elettrico sul banco, per far sgocciolare la frusta senza per questo mettere l’elettrodomestico in posizioni strane.

Valuta sempre quanto è lungo il cavo, se sceglierai uno sbattitore elettrico dotato di un cavo elettrico troppo corto, potresti trovarti in grandissima difficoltà quando lavori in cucina con questo strumento. Infine, alle volte è meglio preferire modelli dotati di ganci per collocare le fruste quando deciderai di conservare lo sbattitore, in questo modo, avrai sempre la certezza di non perderle in giro per la cucina.

Prezzo dello Sbattitore Elettrico

Sul mercato sono disponibili diversi marchi di sbattitore elettrico, tra i più conosciuti segnaliamo Bosch, Philips, Kenwood, Imetec e Moulinex.

I prezzi dello sbattitore elettrico vanno da 20 euro a più di 100 euro.
Il prezzo dipende dal motore, dalla presenza della ciotola e dagli accessori inclusi.

La scelta deve essere fatta in base alle proprie esigenze, prendendo in considerazioni gli elementi indicati in precedenza.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3
OffertaPiù venduti - Posizione n. 4Più venduti - Posizione n. 4
OffertaPiù venduti - Posizione n. 5Più venduti - Posizione n. 5