Come Funziona lo Sbattitore Elettrico

In questa guida spieghiamo come funziona lo sbattitore elettrico.

Lo sbattitore elettrico semplifica notevolmente diverse operazioni in cucina, se si deve montare, oppure impostare, oppure semplicemente mischiare insieme più ingredienti, basterà passare lo sbattitore elettrico, una volta collegato alla presa di corrente.

L’alternativa sarebbe mescolare a mano, cosa che non sempre è possibile per ottenere un ottimo risultato, basti pensare alla panna montata e alle creme. Se è vero che possiamo impastare a mano, è anche vero che si potrà ottenere la pasta pronta da mettere in forno in minore tempo utilizzando uno sbattitore elettrico domestico. D’altra parte, le trasmissioni televisive che hanno come ospiti gli chef più rinomati dimostrano che senza gli strumenti più opportuni, anche in termini di attrezzi da lavoro, è molto difficile ottenere una buona resa, soprattutto se si parla di elementi come la pasta di zucchero, che necessitano di strumenti, manualità e pazienza.

Per migliorare le tue doti in cucina, oppure riuscire a preparare una torta una volta tanto nelle grandi occasioni, non avrai problemi se avrai a portata di mano uno sbattitore elettrico semplice da usare e efficace al momento opportuno. In base alle tue abitudini in cucina, potrai scegliere un modello più semplice da usare, oppure uno strumento più professionale, che ti dia una resa migliore.

Ecco quali sono i vari tipi di sbattitore elettrico e come funziona lo strumento. La prima cosa a cui guardare è verificare se si tratta di un mixer, oppure di un frullino, o ancora di uno strumento che può fare entrambe le funzioni in base alle esigenze. Uno strumento del genere viene usato soprattutto da chi non cucina spesso e ha la necessità di un elemento più versatile del solito per preparare più elementi contemporaneamente. I più esperti, invece, dovranno valutare se scegliere un frullino elettrico, un mixer professionale o un robot da cucina. Relativamente a questo tipo di elettrodomestico è possibile leggere questa guida sui migliori robot da cucina pubblicata sul sito Coseperlacasa.net.

Per sapere quale tipo di sbattitore elettrico hai davanti, ti basta verificare le confezioni, dove questa indicazione è riportata chiaramente. In alternativa, esistono strumenti versatili che, di base, sono dei frullini, ma hanno delle estensioni da aggiungere di volta in volta per ottenere risultati diversi in base alle esigenze, sono noti come sbattitori combinati e sono più costosi rispetto ai frullini tradizionali, con il vantaggio, però, di spendere meno rispetto al singolo strumento professionale. Una volta utilizzato, il frullino professionale andrà pulito con cura in ogni sua parte, ma la dotazione sarà una soddisfazione per chi cucina diversi dolci in casa.

Per chi non è appassionato di cucina, ma si trova comunque a preparare qualche dolce ogni tanto, la soluzione è uno sbattitore elettrico semplice, che si possa smontare facilmente e mettere in lavastoviglie quando è necessario. Le caratteristiche dello sbattitore sono riportate sulla confezione ma, purtroppo, alcune indicazioni potrebbero trarre in inganno. Un esempio è la potenza dello strumento, si ritiene, sbagliando, che lo sbattitore elettrico più potente sia poi il migliore durante l’utilizzo. In realtà, bastano 150 Watt per ottenere il massimo dal tuo sbattitore elettrico. Un elemento poco considerato è, invece, il cavo di collegamento. Di solito, si punta al risparmio su questo elemento, ma uno sbattitore elettrico dovrebbe avere un cavo di almeno 110 centimetri per essere agevole durante l’utilizzo. L’ultimo elemento da valutare per un corretto acquisto è la velocità, che deve essere regolabile. In base al tipo di crema da montare potrebbero essere necessarie velocità diverse, da qui, l’importanza di verificare se lo sbattitore risponde alle diverse esigenze e ha un bottone per impostare la velocità.

Un dubbio nella scelta viene tra il mixer a immersione e il tradizionale frullino. Il mixer a immersione è l’ideale per chi usa molto le verdure in cucina, ma per ottenere uno strumento anche valido per i dolci, oppure che consenta anche di triturare e non solo di fare vellutate, sarà necessario acquistare un prodotto più flessibile, che si comporti da mixer solo quando serve e da frullino nelle altre circostanze. Sceglieremo il mixer se faremo più minestre che torte e sceglieremo un frullino se facciamo più torte che minestre. Se non sappiamo quelle che sono le nostre abitudini, sceglieremo uno sbattitore elettrico combinato. Per fare la scelta giusta per lo sbattitore elettrico, dovremo essere pratici, ovvero verificare se lo sbattitore si può lavare in lavastoviglie, se è facile montare qualsiasi cosa, se non fa troppo rumore durante l’utilizzo e se possiamo tenerlo con una certa praticità. Questi elementi faranno la differenza, oltre al prezzo dello sbattitore elettrico. Tutti gli elementi sono solitamente in plastica, ma il consiglio è di avere le fruste in metallo. Lo sbattitore elettrico ha un costo medio su cui fare affidamento, mentre per i mixer tutto dipende dal numero di pezzi messi a disposizione nella confezione.

Lascia un commento